Marinella Bonifazi, diplomata a.s. '18-'19

Quei banchi, un solco nell’anima

Marinella Bonifazi, classe 2000, nel 2019 ha conseguito presso la nostra scuola la maturità classica. Dallo scorso settembre vive a Urbino, dove studia Sociologia e Servizio Sociale all’Università.
In questi strani giorni , ha consegnato a La Fenice una dedica particolare indirizzata al Liceo Aristosseno.

La mia scuola per anni è stata la mia casa. Ogni suo angolo mi ha vista crescere, mi ha protetta, mi ha fatta diventare quella che oggi sono.
In questi giorni di assoluta malinconia e solitudine ho capito tante cose forse sottovalutate fino a questo momento. Penso a tutti i miei amici che quest’anno dovranno sostenere la maturità e immagino la loro sofferenza, la vivo con loro, perché capisco quanti momenti meravigliosi non stanno vivendo.

La 5 I di Marinella in gita a Budapest (Gennaio 2019)

Ho sentito spesso i miei compagni di avventura durante la quarantena e quasi ogni giorno abbiamo ripercorso i bellissimi attimi vissuti insieme. Tutti dovrebbero avere diritto ad avere ricordi magnifici da custodire gelosamente nel proprio cuore.
Tutti sognano la notte prima degli esami che, in effetti, è una notte meravigliosa ed emozionante, da ricordare per sempre; capisci che una parte della tua vita è andata via, che rivedrai per le ultime volte la tua seconda famiglia, la tua seconda casa, che non vivrai più nelle mura tanto odiate.


La classe 5^ I a.s. ’18-’19 in occasione della rituale cerimonia della “notte prima degli esami” sulla scalinata di Via De Noto.

Non ho mai fatto una dedica alla mia scuola perché non pensavo che avesse lasciato un solco così profondo nella mia anima, invece ora che ci ripenso, piango come una bambina.
Ho conosciuto grazie a lei la felicità, la tristezza, l’ingiustizia, l’ansia, l’amicizia; ma soprattutto, per lei e con lei ho imparato a rialzarmi. E non ci sarà mai un ringraziamento adeguato per chi ti ha fatto da maestra di vita.

Per sempre tua,
Marinella

Fotografie gentilmente messe a disposizione dall'autrice.

1 thought on “Quei banchi, un solco nell’anima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fenice day by day

Maggio 2020
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031